Home » News » Prossimamente in Libreria » Yokufina (Futuro Presente) – Il tempo dei bioautomi – La foresta di ghiaccio | Dal 7 giugno

Yokufina (Futuro Presente) – Il tempo dei bioautomi – La foresta di ghiaccio | Dal 7 giugno

Oggi parliamo di 3 racconti lunghi/romanzi brevi pubblicati da Delos Digital in ebook e tutti disponibili dal 7 giugno: Yokufina (Futuro Presente) di Nino Martino, Il tempo dei bioautomi: Odissea nel futuro 8 di Piero Schiavo Campo e La foresta di ghiaccio (New Life) di David Fivoli.

Di seguito le sinossi dei tre racconti:

Yokufina (Futuro Presente)

Yakufina - Lande IncantateQuando le multinazionali hanno interessi in ogni settore e intrecci con la politica è ancora possibile opporsi alle loro malefatte?

Il futuro è un mondo migliore: si mangiano solo prodotti genuini, le auto elettriche ronzano per le strade e lavare i piatti non è mai stato così facile ed economico. Questo grazie a Yokufina, il detergente rivoluzionario che fa brillare le stoviglie senza dispendio di energia. C’è solo un effetto collaterale che la multinazionale produttrice ha occultato, una terribile verità di cui vengono a conoscenza due giornalisti per diletto. Decisi a rivelare la scoperta, si troveranno catapultati in situazioni ai limiti dell’assurdo e a scontrarsi con nemici surreali e ben poco raccomandabili. Con grande senso dell’umorismo e un’ironia sagace, Nino Martino esplora il lato oscuro della decrescita, la delocalizzazione dell’inquinamento e il mondo grottesco delle bufale sul web.

Il tempo dei bioautomi: Odissea nel futuro 8

Il tempo dei bioautomi - Lande IncantateL’emozionante capitolo finale della saga di Phil Scarlatti. Il mondo sembra destinato a soccombere per sempre ai bioautomi, la cui forza militare è inavvicinabile.

Forse la missione all’Isola Galleggiante non è stata del tutto infruttuosa. Scalatti rientra in Francia dove la situazione sta precipitando, a causa dell’invasione da parte dell’esercito dell’Impero Centrale. Riesce a organizzare con qualche espediente la resistenza, ma è solo rallentare un destino inevitabile. Resta solo una remota speranza, che condurrà Phil a tornare sui suoi passi, fino all’inizio del suo lungo viaggio.

La foresta di ghiaccio (New Life)

Foresta di ghiaccioLivello 7 – Dark Race: il settimo capitolo della nuova saga Urban Techno Weird che vi porterà in New Life, il mondo virtuale dove tutto è possibile

“Uno scenario che consiste in un’unica, enorme pista di sessantamila chilometri. Un solo portale: Desert Land, dove inizia e finisce “l’oscura corsa della morte”, uno dei reality più spettacolari e seguiti di New Life. Due appuntamenti a stagione, a partire dal primo febbraio e dal primo agosto di ogni anno, vi regaleranno due mesi di dirette spettacolari, ultraviolente e adrenaliniche. Ogni corsa, gestita direttamente dalla Unreal, ha raggiunto un montepremi complessivo di ben cento milioni di crediti. E tu che da parte vuoi stare? Da quella degli spettatori o da quella dei concorrenti?” UNREAL Corporation “Il mio pilota guida la macchina di Mad Max e ascolta nastri punk… vecchi film, vecchia musica: forse andremo d’accordo. Mi guarda, si infila in bocca una pasticca di anfetamina, si attacca alla bottiglia di vodka che stringe ancora in mano, poi prende una cassetta,” Never Mind The Bollocks”, dei Sex Pistols. La inserisce nel mangianastri e inizia a prendere a testate il volante, fino a che il sangue non gli riga il volto. Rimango impietrito: andremo d’accordo un cazzo. Sto mettendo la mia vita nelle mani di un folle.” Deb Aser

I tre racconti sono tutti disponibili in formato Ebook a 1,99

(40)

Bitten: La notte dei lupi di Kelley Armstrong | In Ebook dal 9 giugno
Un omicidio alla fine del mondo di Ben Winters | Il libreria dal 7 giugno
The following two tabs change content below.
avatar

Alessandro Zuddas

Alto, bello, forte, intelligente, affascinante, carismatico, sposta gli oggetti con il pensiero, sa volare, parla la lingua comune intergalattica ed è così dannatamente fantasioso che qualche volta confonde cioè che immagina con la realtà… diciamo spesso… anzi no! Praticamente sempre! A pensarci bene non è che sia così tanto alto, affascinante o tutte le altre doti prima esposte, ma a chi importa? Quando si possiede la capacità di creare un mondo perfetto o perfettamente sbagliato oppure ancora così realistico da poterlo sovrapporre alla realtà, perde di senso chi si è veramente e conta solo chi si desidera essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi