Home » News » Prossimamente in Libreria » Voci dell’abisso di Howard P. Lovecraft e Aleister Crowley | Disponibile in libreria dal 2 febbraio

Voci dell’abisso di Howard P. Lovecraft e Aleister Crowley | Disponibile in libreria dal 2 febbraio

La segnalazione di oggi è rivolta agli appassionati di occultismo, magia nera e orrore. Vi parlo di Voci dell’abisso, una raccolta di racconti di Howard P. Lovecraft, corredati da un opuscolo  di Aleister Crowley. Vi incollo la descrizione dell’opera tratta da internet:

Voci dall'abisso - Lande IncantateUna raccolta di racconti per esplorare il legame tra letteratura dell’orrore, magia, occultismo ed eventi della realtà che ancora oggi sono avvolti dal mistero. H.P. Lovecraft, capostipite dell’horror e precursore della fantascienza, e altri autori interessati alla sfera dell’ignoto vengono chiamati a raffigurare in queste pagine la più profonda essenza del maligno attraverso storie che ruotano attorno a messe nere, sacrifici umani e sette demoniache. Vicende crudeli dove Satana si aggira nei sobborghi solo apparentemente tranquilli di metropoli inglesi e americane, là dove creature soprannaturali e personaggi realmente esistiti si mescolano con grande efficacia. A ulteriore riprova di tale tendenza tra gli scritti selezionati è presente uno degli opuscoli redatti dal controverso Aleister Crowley nel quale il fondatore del moderno occultismo descrive con dovizia di particolari lo svolgimento di una cerimonia satanica.

Il libro è disponibile in formato cartaceo in copertina flessibile a 23,30 €

Titolo: Voci dell’abisso
Autore: Howard P. Lovecraft e Aleister Crowley
Editore: Ghibli
Copertina flessibile: 383 pagine
ISBN-13: 978-8868011604
Data di uscita: 2 febbraio 2017

(180)

Shinigami&Cupcake di Francesca Angelinelli | Disponibile in libreria dal 30 gennaio
Il re mago di Lev Grossman | Disponibile in libreria dal 2 febbraio
The following two tabs change content below.
avatar

Alessandro Zuddas

Alto, bello, forte, intelligente, affascinante, carismatico, sposta gli oggetti con il pensiero, sa volare, parla la lingua comune intergalattica ed è così dannatamente fantasioso che qualche volta confonde cioè che immagina con la realtà… diciamo spesso… anzi no! Praticamente sempre! A pensarci bene non è che sia così tanto alto, affascinante o tutte le altre doti prima esposte, ma a chi importa? Quando si possiede la capacità di creare un mondo perfetto o perfettamente sbagliato oppure ancora così realistico da poterlo sovrapporre alla realtà, perde di senso chi si è veramente e conta solo chi si desidera essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi