Home » Enciclopedie » Succubus Club » Tremere Antitribu

Tremere Antitribu

Lo so cosa dicono di noi. Ci credono sconfitti, morti. Pensano di aver trionfato.
Non sanno neanche lontanamente di cosa stanno parlando.
Il mio nome è Battista, appartengo al clan Tremere benché la mia fedeltà vada alla Spada di Caino e sono ancora vivo – anche se non so per quanto ancora. Mi affretto quindi a scrivere queste memorie, sperando che arrivino nelle mani giuste – quelle del mio branco – e non in quelle sbagliate – tutti gli altri.
Io ero lì quella notte. Ero al fianco di Goratrix.
Io so.
Non mi fido a parlarne per lettera: è un qualcosa di cui dovrò riferire di persona quanto prima al mio Ductus, e poi anche al Vescovo se vorrà ricevermi. La propaganda Tremere sta attecchendo perfino tra le fila del Sabbat, e io devo fermare al più presto questa pericolosa disinformazione. Devo avvertire tutti. I miei “fratelli” dicono con orgoglio che il nostro Antidiluviano è sveglio, e in questo hanno ragione. Purtroppo sbagliano in tutto il resto. Quella che loro credono l’alba della vittoria finale è invece solo l’inizio dell’apocalisse, se non saremo abbastanza rapidi nel fare ciò che va fatto.
Siamo stati traditi. Non da Goratrix: il maestro non avrebbe mai potuto tradirci. Tuttavia… No, non posso dire di più. Se lui sapesse che sono vivo e conosco il segreto, il mio corpo si tramuterebbe in cenere prima che io possa raccontare a qualcuno ciò che so: la mia vita dipende dal fatto che il mondo intero continui a credermi morto insieme agli altri. La realtà dei fatti è comunque che siamo stati ingannati da coloro di cui ci fidavamo di più, e ora tutto potrebbe essere perduto per sempre.
L’incantesimo che è stato compiuto quella notte ha segnato l’inizio della Gehenna.
So che dovrei sparire dalla circolazione, ma ben presto non ci sarà più alcuna “circolazione” in cui sparire, quindi che senso avrebbe? Preferisco perire gloriosamente che venire assassinato mentre mi rintano in un buco. So che ancora non possiamo marciare sulla maledetta Vienna e dare alle fiamme quegli schiavi degli Antidiluviani, ma ciò non significa che non possiamo comunque lottare e ostacolarli. È per questo che scrivo questa lettera: si tratta della prima contromossa contro l’avvicinarsi della fine.
Ductus, Sacerdote, compagni miei, portate questo messaggio al Vescovo, e ripetetelo a chiunque voglia ascoltarvi:
“A dispetto di quello che sostiene la Camarilla, gli Incantatori vivono ancora: pochi, sofferenti, eppure vivi, per quanto lo permette la nostra condizione. Siamo vivi e torneremo, prima della fine di ogni cosa. Nell’attesa, sappiate che ciò che ci ha così duramente colpiti non è quello che tutti credono, o meglio lo è solo in apparenza e non nella sostanza. I nostri fratelli, nella loro stolta presunzione, si stanno facendo manovrare come burattini da qualcosa che non possono nemmeno iniziare a comprendere. Se non vogliamo incamminarci sulla loro stessa strada e condividerne il destino, dobbiamo muoverci al più presto. Dobbiamo colpire il burattinaio, ovunque esso si nasconda. Non colpite i Tremere: colpite chi li controlla.”
Per me è tempo di andare. Spero che le mie parole raggiungano chi devono raggiungere, ma io non sarò qui a verificare che accada. Ho una missione di importanza cruciale per l’intero futuro della Setta: trovare gli altri sopravvissuti, dir loro cos’è successo davvero, organizzarli per combattere. Temo passerà parecchio tempo prima che io e i miei fratelli siamo di nuovo pronti a contrattaccare. Tuttavia, quando accadrà… Oh, faremo tremare l’intero pianeta, ve lo posso assicurare!

-Battista Ludovico Anglano, Tremere Antitribu

Soprannome: Incantatori
Discipline di Clan: Auspex, Dominazione, Taumaturgia
Debolezza di Clan: Il tradimento non è mai stato un qualcosa che la casata Tremere è disposta a perdonare di buon grado – soprattutto se a tradire sono i suoi stessi membri. Gli Stregoni della Camarilla hanno infatti inflitto una maledizione ai loro “cugini” traditori: una volta che un Tremere sceglie di passare al Sabbat e compie la sua prima Vaulderie, sulla sua fronte compare un marchio, visibile solo ai Tremere, che rende evidente il suo tradimento e la sua appartenenza alla Spada. Inoltre questo non è l’unico problema che un Incantatore si trova ad affrontare. Gli antichi e vendicativi Tzimisce non hanno dimenticato l’affronto subito secoli or sono dai Tremere, costringendo coloro che sono fedeli al Sabbat a mantenere il più possibile un basso profilo all’interno della Setta: l’avanzare di grado per un Incantatore è molto difficile – se non impossibile.

(157)

Toreador Antitribu
Brujah Antitribu
The following two tabs change content below.
avatar
Vivo vicino alla bella Venezia e faccio la scrittrice e sceneggiatrice. Da quando ero molto piccola, ho sempre inventato mondi fantastici, e ora mi sforzo di dar loro forma su carta. Ho studiato prima al liceo classico, poi all'università Ca' Foscari di Venezia (lingue orientali). Ho una grande passione per il Giappone e il mondo dell'intrattenimento in genere, nonché per gli stili di abbigliamento un po' particolari.
avatar

Ultimi post di Cordelia (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi