Home » News » Prossimamente in Libreria » A Sangue Freddo: Le Investigazioni del MCCIB (episodio 3) di Paul J. Horten | Disponibile in ebook dal 28 febbraio

A Sangue Freddo: Le Investigazioni del MCCIB (episodio 3) di Paul J. Horten | Disponibile in ebook dal 28 febbraio

Oggi segnaliamo il terzo episodio della saga fantasy/investigativa autopubblicata da Paul J. Horten (che come potete intuire è uno pseudonimo di un autore italiano): Spaceborne Marine. Il titolo del romanzo è “A sangue freddo: Le investigazioni del MCCIB”. Vi incollo la sinossi:

A sangue freddo - Lande IncantateSema e la sua squadra sono inviati su Primus, il pianeta-guarnigione sede del Quartier Generale del Corpo dei Marines Spazioportati. Un generale dei Marines è stato ucciso da uno sconosciuto e la bellissima moglie della vittima è la maggiore sospettata. Tuttavia ha un’alibi di ferro e i primi riscontri forensi danno un risultato sorprendente: l’uomo è stato ucciso con un’arma antica ed una munizione obsoleta, usata per il tiro a segno e di divertimento. Sebbene esistano delle immagini del delitto, ne il riconoscimento facciale ne il DNA ne le impronte portano a nulla: l’assassino sembra non essere mai esistito. Ma Sema Harna non demorde e le indagini identificano una serie di strani omicidi collegati tra di loro solo per l’arma usata: una calibro .22. La verità, però, è più sconvolgente di qualsiasi immaginazione.

Il romanzo è disponibile in formato ebook a 3,99 €

Titolo: A Sangue Freddo: Le Investigazioni del MCCIB (episodio 3)
Autore: Paul J. Horten
Ebook: 541 pagine
ASIN: B01N701IEO
Data di uscita: 28 febbraio 2017

(53)

Return (Memories Vol. 4) di Elvy S. | Disponibile in ebook dal 27 febbraio
Forever. Solamente io e te - The Ivy Series Vol. 2 - Amy Engel | In libreria dal 23 febbraio
The following two tabs change content below.
avatar

Alessandro Zuddas

Alto, bello, forte, intelligente, affascinante, carismatico, sposta gli oggetti con il pensiero, sa volare, parla la lingua comune intergalattica ed è così dannatamente fantasioso che qualche volta confonde cioè che immagina con la realtà… diciamo spesso… anzi no! Praticamente sempre! A pensarci bene non è che sia così tanto alto, affascinante o tutte le altre doti prima esposte, ma a chi importa? Quando si possiede la capacità di creare un mondo perfetto o perfettamente sbagliato oppure ancora così realistico da poterlo sovrapporre alla realtà, perde di senso chi si è veramente e conta solo chi si desidera essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi