Mèlas e Saphina


Premessa
Io, nei libri, sono sempre innamorata di qualche personaggio e di riflesso di qualche coppia. Gli intrighi amorosi sono per me, e credo per ogni donzella, un po’ come il pane e nutella: non te ne stanchi mai. Mi piace leggere delle emozioni, tuttavia tutte le storie legate alle coppie di cui vi scriverò hanno una trama articolata e ben delineata, la storia d’amore c’è ma non ne fa da padrona. Sono molto zuccherosa, ma non si possono leggere 500 pagine di amori contrastati: si deve leggere anche di molto altro. Quindi state certi che tutti i libri da cui traggo le coppie sono interessanti e non si riducono al mero cercarsi di due personaggi, di solito la storia d’amore è lo sfondo si una trama molto più complessa. Precisazione: quando racconterò di una coppia farò inevitabilmente piccoli salti nella storia e quindi delle anticipazioni implicite.
Scheda dei libri inerenti alla coppia ‘Mèlas e Saphina’.
Titolo: Le porte di Eterna
Autore: Chiara Piunno
Genere: Epic Fantasy
Numero libri: 5, pubblicati in Italia 2
Trama: Mèlas Dracòntos è un assassino. E un reduce: sopravvissuto a un’identità distrutta, a un lutto che ha cancellato i suoi sentimenti, a un destino di sangue che marchia la sua famiglia da secoli, ha un solo scopo che lo spinge a esistere ancora. La vendetta. E seguendo questa scia di morte, intraprende un viaggio le cui svolte, apparentemente casuali, lo conducono a rivivere e affrontare ciò da cui fugge: il dolore.
Saphina Ro di Roa, è figlia della sacerdotessa degli Dei del Cielo, in viaggio verso la capitale di Eterna per volere dell’Imperatrice, che l’ha convocata. Anche lei è una reduce. Prigioniera della sua famiglia a causa di una colpa inconfessabile che risale all’infanzia, vive nel terrore della “voce” che ha dentro, poiché la incita a fare del male e, prendendo il sopravvento sulle sue emozioni, spesso domina la sua volontà di agire.
Luscinia Linaioli, una liceale riservata, vive celando un segreto inconfessabile, che la segna al pari della terribile cicatrice che ha sul petto. Nessuno, infatti, sa dove sia stata e cosa abbia fatto nella lunga estate dei suoi sedici anni, dopo essere misteriosamente scomparsa nel corso di una gita scolastica presso le rovine di un castello. Reduce di una disavventura che vuole dimenticare, sopravvive nello sforzo continuo di sembrare una comune adolescente.
Tre distinte esistenze, guidate da poteri che trascendono entrambi i mondi, finiranno per convergere e legarsi indissolubilmente come compagni inconsapevoli di una partita invisibile, la cui posta in gioco sarà la salvezza di tutti.

 



La coppia.
Il bel principe di Xénia è un mostro, ha assassinato la sua intera famiglia e non si pone nessuno scrupolo ad uccidere ancora, inoltre, appartiene alla razza dei mezzosangue, è un ibrido, mezz’uomo e mezz’elfo, degno soltanto di dover essere annegato alla nascita dalla sua stessa madre.
Mèlas e Saphina - Il principe drago - Le Lande IncantateQuesto è per molti, stolti e stupidi, il ritratto di Mèlas di Ossiàn della stirpe Dracòntos scomparso all’età di undici anni. Dileguatosi non solo agli occhi degli abitanti di Eterna, ma anche a quelli dello stesso erede, ormai troppo neri e assenti per rammentare il bambino amato che era stato un tempo. Eppure da un po’ di tempo le immagini del suo passato lo assalgano all’alba lasciandolo inquieto, lui che non prova emozioni, subisce ancora il sapore dolce amaro dei ricordi, ecco perché non riesce a non aiutare Saphina lei che gli ricorda tanto la sua dolce Sibilla, sorella tanto amata.
Saphina dagli occhi asimmetrici e il temperamento solare ha sofferto a suo modo, è portatrice di poteri che sfuggono alla comprensione di molti, causa del suo isolamento. Lei è spaventata dal suo salvatore che ha facoltà così fuori dal normale, tuttavia accetterà la sua natura di mezzosangue e le sue stranezze unicamente con curiosità, senza pregiudizi. Mèlas non è abituato a un tale comportamento e a stare a stretto contatto con qualcuno tanto limpido e gioioso, che in egual modo sa essere sfrontato e coraggioso.
Vedremo spesso il nostro principe compiere atti per proteggere la ragazza, essere diverso nei suoi confronti, più docile, eppure egli rimane distante, compiendo tutto meccanicamente, un automa a cui è stato insegnato a portare avanti le sue missioni senza scappare mai, ciò che, invece, darebbe spessore ai suo gesti è sotterrato dal troppo dolore per la perdita della sua famiglia (che ovviamente non ha ucciso).
Saphina pur percependo quanto sia oscuro il suo salvatore, quanto sia pericoloso e pur provando sulla sua pelle quanto egli sia letale, finisce per innamorarsene, soffrendo per questa consapevolezza e nell’averlo accanto, ma distante, infatti, Mèlas ammantato nella sua aurea di indifferenza le causerà più dolore di quanto sospetti. Il nostro mezz’elfo è legato a Saphina da un filo intangibile, non se ne sa spiegare il motivo, né è attratto, ma di sicuro non innamorato, poiché lui è incapace di provare amore.


Lasciamo le pagine di questo secondo libro senza sapere come si evolverà la storia dei nostri protagonisti, ma non solo per questo, si aspetterà con ansia i prossimi libri, c’è ancora molto da svelare, enigmi da risolvere e segreti da scoprire e tali aspetti, come avete avuto modo di capire, sono ciò che più mi attrae, quasi più di una bella storia d’amore. Ecco perché ho contatto la talentuosa autrice dei libri, Chiara Piunno, appunto, per estorcerle quante più informazioni possibili anche con la tortura per commentare di questa bella coppia, di come è nata, e magari conoscere qualche anticipazione…

(613)

Jerle e Preia
Intervista a Chiara Piunno
The following two tabs change content below.
avatar

Lissa

secondo nome Stachanov, non riesce a stare con le mani in mano, ogni minuto in cui non si è impegnati in qualche attività è un minuto perso! Le piace dialogare con le persone e cerca di avere pochi pregiudizi, non sempre le riesce… soprattutto quando le demoliscono i suoi libri fantasy preferiti. Passione e hobby unico lettura di libri, ovviamente, fantasy, ha provato anche altri generi con scarso risultato, sempre alla ricerca di qualche nuova bella saga da scoprire, insomma, leggere è l’unica cosa che non si stancherebbe mai di fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi