Home » Enciclopedie » Libri a 360° » It di Stephen King

It di Stephen King

Era successo qualcosa di nuovo. Per la prima volta da sempre, qualcosa di nuovo.It - Lande Incantate
Prima dell’universo esistevano solo due cose. Una era It e l’altra la Tartaruga. It era arrivato sulla Terra molto tempo dopo che la Tartaruga si era ritirata nel suo guscio, e lì aveva scoperto una facoltà immaginifica del tutto nuova, quasi straordinaria. Le capacità di questa immaginazione rendevano il cibo molto nutriente. I suoi denti straziavano carni paralizzate da esotici terrori e paure voluttuose: esseri che sognavano di mostri notturni e sabbie mobili; contro la loro stessa volontà, si affacciavano su baratri senza fondi.
Grazie a quel cibo nutriente It conduceva la sua esistenza in un semplice ciclo di veglia per mangiare e sonno per sognare. Aveva creato un luogo a sua immagine e lo rimirava con orgoglio dai pozzi neri che aveva per occhi. Derry era il suo mattatoio, la popolazione di Derry erano le sue greggi.
Così era stato.
Poi… quei bambini.
Un fatto nuovo. Per la prima volta da sempre.

da “It”

 

It è un romanzo horror dello scrittore americano Stephen King,  pubblicato nel 1986.

 TRAMA

In una ridente e sonnolenta cittadina americana, un gruppo di ragazzini, esplorando per gioco le fogne, risveglia da un sonno primordiale una creatura informe e mostruosa: It. E quando, molti anni dopo, It ricompare a chiedere il suo tributo di sangue, gli stessi ragazzini, ormai adulti, abbandonano la famiglia e il proprio lavoro per tornare a combatterlo. E l’incubo ricomincia. Un viaggio illuminante lungo l’oscuro corridoio che conduce dagli sconcertanti misteri dell’infanzia a quelli della maturità.

Il romanzo segue due archi temporali che si alternano, uno è il 1957 – 58 e l’altro il 1984 – 85.

  • 1957-58. A Derry, nelle viscere di questa città del Maine, si nasconde un misterioso demonio muta-forma conosciuto come It che si mostra nelle sembianze del clown Pennywise. Svegliatosi dal suo letargo trentennale ha bisogno di nutrirsi,  la sua prima vittima è il piccolo George (Georgie) Denbrough. In questa fase del romanzo conosciamo gli antagonisti di It nella loro infanzia, tutti vessati, chi più chi meno – oltre che dall’entità malefica di It – da Henry Bowers e la sua banda di bulli. Ben It di Stephen King - Lande IncantateHanscom ragazzo obeso spesso bersaglio di Henry che arriva a incidergli una “H” sul ventre, Ben scappa e nella fuga incontra e fa conoscenza con l’asmatico Eddie Kaspbrak e il balbuziente Bill Denbrough, fratello maggiore del defunto piccolo “Georgie”. I tre ragazzi stringono amicizia con Richie Tozier, Stan Uris, Beverly Marsh, e Mike Hanlon, insieme questi sette giovani costituiscono la banda dei Perdenti. Insieme si rendono conto che ciascuno di loro ha avuto un incontro ravvicinato con It, che appare a ciascuno di loro sempre in diverse sembianze: a Bill nell’album di “Georgie” sanguinante, a Eddie nei panni di un vagabondo lebbroso, a Beverly in un lavandino da cui sgorga sangue, a Richie come lupo mannaro, a Stan sotto forma dei fantasmi dei bambini morti nella cisterna della città e a Mike come un uccello gigante e mostruoso. l Perdenti scoprono che It esiste da sempre a Derry, è un Malia – entità che può prendere le sembianze delle paure della vittima – e Bill trova un incantesimo, il “Rito di Chüd”, con cui pensa di poterlo sconfiggere. Bill praticando il “Rito di Chüd” entra nella mente di It che a sua volta cerca di trascinarlo nella sua vera forma “I Pozzi Neri” per ucciderlo, ma il ragazzo viene aiutato da un’entità benefica “La Tartaruga“. Con l’aiuto di questa entità Bill riesce a sconfiggere It, superando le sue paure e sconfiggendo la sua balbuzie, costringendo It a ritirarsi nelle profondità del mondo. I ragazzi – I Perdenti – si convincono che It è morto, usciti dalle fogne fanno un patto di sangue, promettendo che se It fosse tornato l’avrebbero combattuto di nuovo.
  • 1984-85. A Derry, ricominciano gli omicidi in modo massiccio di bambini e Mike, l’unico dei Perdenti rimasto in città, It di Stephen King - Lande Incantatechiama gli altri componenti del gruppo per tenere fede alla promessa fatta trent’anni prima. Ritroviamo Eddie a New York dove dirige un’azienda di noleggio limousine ed è sposato con una donna di nome Myra, Beverly è una nota disegnatrice di moda, vive a Chicago ed è sposata con il violento Tom Rogan e  Richie vive a Los Angeles dove dirige un talk show comico alla radio. Bill, diventato uno scrittore di romanzi horror, vive a Londra ed è sposato con l’attrice Audra, Ben, dimagrito, è diventato un famoso architetto e vive nel Nebraska e Stan, ragioniere di Atlanta è sposato con una donna di nome Patty. Nessuno dei Perdenti ha mai concepito figli. I ragazzi rispondono all’appello di Mike, tutti tranne Stan, suicidatosi nella vasca da bagno per il terrore di dover affrontare di nuovo le sue paure infantili, prima di morire scrive “It” sul muro con il proprio sangue. I Perdenti scoprono che It si risveglia ogni trent’anni per un periodo di 16 – 17 mesi, per nutrirsi di bambini e poi tornare a dormire nelle fogne di Derry, ogni volta che torna in letargo, in città accade qualche incidente tragico. Il gruppo ha di nuovo incontri ravvicinati con la creatura, già alla cena di ritrovo dei Perdenti, It usa dei biscotti ripieni di insetti e sangue per far notare la sua presenza, inoltre tutti scoprono che le ferite che It aveva provocato loro trent’anni prima sono riapparse. Purtroppo altre tre persone vengono coinvolte nelle vicende surreali di Derry, Audra la moglie di Bill, Tom il marito sadico di Beverly e Henry Bowers, scappato dal manicomio di Jupiter Hill con la complicità di It.

Stanno stretti sette spettri sotto i letti a denti stretti

Lo scioglilingua di It a Bill

Questo romanzo e ritenuto  l’opera omnia di King (forse al pari con L’Ombra dello Scorpione), un suo capolavoro che è diventato un best seller. It è uno dei più inquietanti e sadici libri  del “Re” – King è ritenuto il “Re dell’horror contemporaneo” –  ispirato ai miti dell’infanzia e con una forte influenza di H.P. Lovecraft che si stende su tutto il romanzo come un sudario. Il personaggio di It richiama un racconto del Solitario di Providence, “Il modello di Pickman” (1927) facente parte del Ciclo di Cthulhu, ma questo non è l’unico elemento di connessione con Lovecraft, lo sono anche il tema “dell’altro” o dell’oltre” e l’elemento de “La Tartaruga“.

Breve trama de “Il modello di Pickman”:

Un certo Thurber narra all’amico Eliot il pauroso episodio che l’ha definitivamente allontanato da Richard Upton Pickman, un artista specializzato nel dipingere soggetti fantastici di inspiegabile realismo. Pickman predilige soprattutto le rappresentazioni di spaventosi demoni divoratori di cadaveri ambientate nel cimitero di Copp’s Hill e in altri luoghi di Boston. Una notte, dopo che il pittore l’ha invitato nel suo studio, Thurber intuisce l’esistenza di un’oscura minaccia nei sotterranei della vecchia casa di Pickman e il mattino dopo, tramite un oggetto rimastogli accidentalmente in tasca, scopre il segreto dei suoi terrificanti dipinti.

In questo romanzo sembra che King abbia voluto rappresentare non tanto il male assoluto, quanto una visione del male che appartiene a tutti. Il fatto che It non abbia mai una forma precisa – anche se spesso sceglie di farsi vedere nei panni del clown Pennywise – lascia intendere che lo scrittore volesse fondere tutti i mostri provenienti dalla tradizione letteraria e cinematografica, che per forza di cose sono entrate nell’immaginario collettivo, in un’unica entità.  Nonostante abbia connotazioni dell’horror classico, verso la fine la storia vira verso connotazioni più fantasy che King svilupperà meglio durante la stesura della Saga della Torre Nera.

Stephen King - Lande IncantateLa forza della narrazione di King, l’amo con cui aggancia i suoi lettori, sono i personaggi. Non a caso i suoi due libri più famosi, i già citati It e L’Ombra dello Scorpione, sono entrambi delle storie corali. Questi romanzi “di gruppo” trattano di delle dinamiche dell’amicizia e dell’amore, che rubano la scena ma allo stesso tempo danno corpo e significato alla storia. King in It ci ricorda che cosa vuol dire essere bambini, ci mostra l’innocenza nella sua semplicità, usando il presente da adulti come contraltare evidenziando la perdita. Per sconfiggere il male gli adulti sono costretti a rivivere le paure di loro stessi da bambini, riscoprire ciò che hanno dimenticato, nascosto sotto il tappeto del tempo perché terribile, sono costretti a resuscitare il loro “io bambino” che hanno lasciato morire. Ci riescono un’ultima volta consapevoli che poi lo dimenticheranno, tornado alla deriva, seguendo correnti e cose che per una adulto sono importanti ma per un bambino sono sostanzialmente inutili. I “cattivi” sono quelli che hanno dimenticato come si sogna – questo è un leitmotiv di molti romanzi del Re – dimenticarsi del bambino che si è stati, dell’innocenza e della fede – intesa come fantasia e nel fantastico più generico – è una via per la dannazione. It è come un romanzo di formazione ibrido, i personaggi crescono evolvono ma a un certo punto per risolvere la storia devono regredire allo stato precedente.

Quest’attenzione all’infanzia è lampante già nella dedica di King nel libro:

Dedico questo libro in segno di gratitudine ai miei figli. Mia madre e mia moglie mi hanno insegnato a essere uomo. I miei figli mi hanno insegnato a essere libero.
NAOMI RACHEL KING, a quattordici anni;
JOSEPH HILLSTROM KING, a dodici anni;
OWEN PHILIP KING, a sette anni.
Ragazzi, il romanzesco è la verità dentro la bugia, e la verità di questo romanzo è semplice: la magia esiste.

LE EDIZIONI

It – Sperling & Kupfer, collana Pickwik, copertina flessibile

IL CLOWN E LO SHOW 

Dal romanzo It è stata tratta una mini  serie tv omonima  nel 1990, divisa in due parti, diretta da Tommy Lee Wallace, il personaggio di Pennywise è interpretato da Tim Curry.

È in progetto un riadattamento del libro per il cinema, prima nelle mani della Warner Bros ora passato alla New Line Cinema, sono previsti due film. Il regista dovrebbe essere Cary Fukunaga, già famoso per le riprese di Sir Nombre, Jane Eyre e la serie televisiva True Detective, i produttori sono Roy Lee, Dan Lin, Seth Grahame-Smith e David Katzenberg.

Il romanzo viene citato all’inizio del film fantastico Donnie Darko (2001), quando Rose Darko ne legge un’edizione paperback seduta in giardino.

STEPHEN KING

Stephen Edwin King è nato a Portland nel Maine nel 1947, è uno scrittore e sceneggiatore statunitense, celebre autore di Stephen King - Lande Incantateletteratura fantastica e in particolare di horror. È anche un esponente di spicco del nuovo gotico. Autore estremamente prolifico, la sua carriera inizia con la pubblicazione di Carrie 1974, da qui in poi ha pubblicato oltre sessanta opere, tra raccolte di racconti e romanzi, entrate regolarmente nella classifica dei best seller, vendendo complessivamente oltre 400 milioni di copie. Le sue opere:
1975 – Le notti di Salem (Salem’s Lot)
1977 – Una splendida festa di morte/Shining (The Shining)
1978 – L’ombra dello scorpione (The Stand)
1979 – La zona morta (The Dead Zone)
1980 – L’incendiaria (Firestarter)
1981 – Cujo
1983 – Christine. La macchina infernale (Christine)
1983 – Pet Sematary
1984 – Il talismano (The Talisman) – con Peter Straub
1985 – Unico indizio: la luna piena (The Cycle of the Werewolf)
1986 – It
1987 – Gli occhi del drago (The Eyes of the Dragon)
1987 – Misery
1987 – Le creature del buio
1989 – La metà oscura (The Dark Half)
1991 – Cose preziose (Needful Things)
1992 – Il gioco di Gerald (Gerald’s Game)
1992 – Dolores Claiborne
1994 – Insomnia
1995 – Rose Madder
1996 – Il miglio verde (The Green Mile)
1996 – Desperation
1998 – Mucchio d’ossa (Bag of Bones)
1999 – Cuori in Atlantide (Hearts in Atlantis)
1999 – La tempesta del secolo (Storm of the Century)
1999 – La bambina che amava Tom Gordon (The Girl Who Loved Tom Gordon)
2001 – L’acchiappasogni (Dreamcatcher)
2001 – La casa del buio (Black House) – con Peter Straub
2002 – Buick 8 (From a Buick 8)
2005 – Colorado Kid (The Colorado Kid)
2006 – Cell
2006 – La storia di Lisey (Lisey’s Story)
2008 – Duma Key
2009 – The Dome (Under the Dome)
2011 – 22/11/’63 (11/22/63)
2013 – Joyland
2013 – Doctor Sleep
2014 – Mr. Mercedes (sarà disponibile in Italia dal 30 settembre 2014)
2014 – Revival (uscita novembre 2014 negli Usa )
2015 – Finder Keepers (secondo volume previsto della trilogia iniziata con Mr Mercedes, uscirà nella prima metà del 2015)

(4303)

La favola di Amore e Psiche di Apuleio
Frankenstein di Mary Shelley
The following two tabs change content below.
avatar

Gioia Riccardi

« Penso che la cosa più misericordiosa al mondo sia l'incapacità della mente umana di mettere in relazione i suoi molti contenuti. Viviamo su una placida isola d'ignoranza in mezzo a neri mari d'infinito e non era previsto che ce ne spingessimo troppo lontano. Le scienze, che fi­nora hanno proseguito ognuna per la sua strada, non ci hanno arreca­to troppo danno: ma la ricomposizione del quadro d'insieme ci aprirà, un giorno, visioni così terrificanti della realtà e del posto che noi occupiamo in essa, che o impazziremo per la rivelazione o fuggiremo dalla luce mortale nella pace e nella sicurezza di una nuova età oscura. » H.P. Lovecraft, Il Richiamo di Cthulhu 1928.

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi