Home » Enciclopedie » Fantasy Art » Il mito della sfinge nell’arte

Il mito della sfinge nell’arte

La sfinge, creatura mitologica con testa femminile e corpo di leone, talvolta munita di ali, è famosa soprattutto grazie alla famosissima scultura egiziana di Giza.

piramide di giza e sfinge - Lande Incantate

Anche se la riconosciamo e la attribuiamo alla cultura egizia, questa figura appartiene alla tradizione greca e viene già menzionata da Esiodo, ed è legata alla leggenda di Edipo. Secondo il mito, Era, per punire i tebani a causa dell’amore colpevole di Laio verso Crisippo, invia il mostro su una rupe alle porte della città per porre agli avventori il seguente enigma:

“Quale animale cammina con quattro gambe al mattino, due al pomeriggio e tre alla sera?”. Chi non conosce la risposta viene gettato nel burrone. Solo Edipo riesce a risolvere l’enigma rispondendo che si tratta dell’uomo, il quale  durante l’infanzia cammina a carponi, in età matura sta dritto sulle sue gambe e durante la vecchiaia si appoggia ad un bastone. La sfinge sconfitta, così, si getta nel burrone.

Fernand Khnopff, L’arte o la Sfinge o le carezze - Lande Incantate

Fernand Khnopff – L’arte o la Sfinge o le carezze – (1896)

Franz Von stuck, Il bacio della sfinge - Lande Incantate            Gustave Moreau, Edipo e la Sfinge - Lande Incantate

Franz Von stuck –   Il bacio della sfinge – (1895) /    Gustave Moreau – Edipo e la Sfinge – (1864)

La sfinge ha finito così per incarnare il simbolo dell’enigma e dell’eterno dilemma sul significato dell’esistenza umana sul filo rosso-sangue del dolore che l’attraversa, e come tale è stata ritratta soprattutto negli anni Ottocento e Novecento.
E’ poco rappresentata invece nell’arte medievale, ma nel 500 essa inizierà a fare la sua comparsa nei monumenti funerari d’Europa, per divenire un elemento diffuso nei cimiteri d’occidente del XIX e del XX secolo.

tomba di Oscar Wilde - Lande Incantate

Tomba di Oscar Wilde – Parigi

Legata ad una civiltà come quella egizia, la sfinge è percepita dalla cultura occidentale come fortemente legata al culto dei morti.  Gli esempi e le varianti di questa presenza in ambito cimiteriale sono innumerevoli: può essere sola o associata ad altri elementi di derivazione egizia come la piramide, i telamoni, il sole alato, etc. Inoltre questa creatura mezza umana è un elemento esoterico molto frequente nella simbologia massonica, caratterizzata da un grande sincretismo, nel quale un posto importante è riservato alla cultura figurativa egizia.

(1161)

Il satiro nell'arte
I Gargoyles: tra architettura, misteri e leggende
The following two tabs change content below.
avatar
Creatrice di illustrazioni, grafiche, fotografie, pezzi editoriali, torte e cocktail. Coltivo sogni e piante carnivore
avatar

Ultimi post di claspina (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi