Home » Storie e racconti » Run J. Run » Di Draghi e domande

Di Draghi e domande

-Corri J Corri-
Correvano a per di fiato, sembravano ore che non si fermavano un minuto, la gola arsa, i vestiti ormai impregnati di sudore. Sapevano che era passato poco tempo perché erano coscienti che non avrebbero potuto correre per così tanto tempo.
-Quando ho visto i draghi non pensavo draghi veramente-
Alex lo guardò storto.
-Non ti rispondo nemmeno-
Dopo essersi rintanata in un caverna umida e molto piccola, ripresero fiato.
-Sono Daenerys Targaryen,Nata dalla Tempesta, Khaleesi dei Dothraki, la non bruciata, Madre dei Draghi…-
Alex buttò a terra Josh ridendo.
-Quanto sei idiota-
Josh la abbracciò.
-Sei sicura di non voler tornare  a casa?-
Alex annuì.
-Vorrei restare ancora qui. Per quanto spaventosi, i draghi sono creature affascinanti-
Josh annuì pensieroso.
Rimasero in quella posizione per non si sa bene quanto tempo. Assorti ognuno nei propri pensieri. Quando sentirono dei respiri fuori dalla caverna. Poi si fece tutto buio.
-Josh che succede?-
Alex impaurita si aggrappò al braccio destro del ragazzo.
Josh scosse la testa, non rendendosi conto che nella situazione in cui si trovavano lei non potesse vederlo. Era buio pesto, talmente buio che neanche un gatto o un gufo sarebbero stati in grado di vederlo.
-Dobbiamo trovare il mio zaino-
Josh quando parlò, lo fece in un sussurro. In alcune situazioni, aveva imparato, bisognava bisbigliare, anche se formalemente non c’era nessuno ad ascoltarti. Anzi quelle erano le occasioni in cui lo si bisognava fare maggiormente. A tentoni, inginocchiati per non cadere, si misero a tastare il terreno. Cercarono in lungo e in largo, finché Alex non urtò qualche cosa con il piede.
-Josh l’ho trovato-
Josh le chiese di continuare a parlare, per riuscire a raggiungerla tramite la voce. Una volta là prese lo zaino e cercò la torcia.
-luce-
Alex potè vedere le squame di un drago che coprivano la caverna.
-Questa caverna non ha uscite?-
Indietreggiarono fino a trovarsi al limite della caverna.
-Di là, c’è una fessura abbastanza grande, credo sia un passaggio-
Non molto convinti si diressero in quella direzione.
Caddero in un fosso.
-Tutto ok Al?-
La rossa mugugnò qualche cosa.
-Appena in piedi si guardarono attorno-
In fondo alla cava sembrava esserci qualche cosa di interessante-
-Che cosa sono secondo te?-
Josh scosse le spalle.
-Sono uova di drago credo-
Alex annuì estasiata mentre continuava a guardare quell’uovo.
D’improvviso si sentì un ruggito e si vide un lampo di fuoco.
-Le scarpe, le scarpe, le scarpe-
Josh si tolse le scarpe.
Il rumore assordante e il buio.

(425)

Di disegni e di follie
Di uova e pianti
The following two tabs change content below.
avatar

Pepper Snixx Heat

5 libri da riscrivere se finisse il mondo e la letteratura mondiale venisse distrutta: -La saga di harry Potter -Se una notte d'inverno un viaggiatore -Il mago di Oz / Straga: cronache dal mondo di Oz in rivolta -La bibliografia completa di Stephen King -20 000 leghe sotto i mari
avatar

Ultimi post di Pepper Snixx Heat (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi