Home » Guide, Tutorial e Altro » Come (non) creare un mondo fantasy in 7 giorni » Dieci modi per evitare che il lettore chiuda il romanzo dopo la prima pagina

Dieci modi per evitare che il lettore chiuda il romanzo dopo la prima pagina

1 – Parti dalla trama, da una scena, da un punto molto importante.

2 – Non cominciare con tutta la storia del regno di Arjjdswqp’èmncfew e delle guerre di Tkrpakdslaè. Se è necessario raccontare certe cose, fallo quando il lettore vorrà saperle ad ogni costo, non quando vorrebbe soltanto iniziare a leggere un romanzo (e non un trattato di storia).

3 – Non cominciare con una citazione di un autore famosissimo. Si noterà subito la differenza di stile tra lui (che è entrato nella leggenda) e te (che al massimo sei entrato sul sito della Crusca per lamentarti della parola “petaloso”).

4 – Non cominciare con una lunga descrizione dei monti, dei fiumi, dei fiori, degli odori, del villaggio, della donzella, del topolino che al mercato mio padre comprò. Per le descrizioni e le spiegazioni ci sarà sempre tempo.

5 – Utilizza un italiano decente o quantomeno corretto. Se pensi che il congiuntivo sia un problema dell’occhio, forse è il caso di ripassare un po’ di grammatica.

6 – Le virgole, santo cielo! Non  basta conoscere la grammatica, ma anche la maniera in cui inserire la punteggiatura. Disporla con la tecnica “pizzico di sale” non è il modo migliore.

7 – Non cominciare lanciando giudizi e dicendo al lettore cosa deve pensare. Non dire “il ragazzo era vestito male ed era triste”, ma descrivi i suoi vestiti e mostra quello che dice. È il lettore che deve capire quanto il personaggio sia vestito male e quanto sia triste, non devi dirglielo tu.

8 – Piedi a terra e tanta umiltà. Va bene cercare un bello stile, ma non tentare di utilizzare tutte le parole difficili che conosci. A volte è meglio chiamare una casa semplicemente “casa”.

9 – Non è obbligo di legge iniziare il romanzo con una scena d’azione. Una scena può essere interessante anche senza inseguimenti e spargimenti di sangue. Non inserire a forza quest’ultimi, altrimenti il lettore se ne accorgerà.

10 – La storia deve servire soltanto a raccontare una storia, non a mostrare la tua “superba” intelligenza.

P.S. Ovviamente, come sempre, si scherza un po’… Ma questi consigli li ho maturati leggiucchiando opere di aspiranti scrittori, perciò credo che possano essere utili a tutta la categoria (molto molto vasta).

(48)

Chi non ha mai commesso Infodump scagli la prima pietra
The following two tabs change content below.
avatar
Ha scritto il suo primo libro all'età di otto anni (un'orribile copia di Jurassic Park) e da allora non ha più smesso di sprecare inchiostro, nel tentativo di emulare i suoi inarrivabili punti di riferimento. Collabora con alcuni siti di interesse letterario, oltre a questo blog. Ha affrontato i misteri dell'autopubblicazione, alcuni premi letterari e una piccola pubblicazione in cartaceo, ma continua a scrivere continuamente per raggiungere il suo vero obbiettivo: scrivere continuamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi