Home » L'angolo delle opinioni » Nelle fauci del drago » Betrayed di P. C. & Kristin Cast

Betrayed di P. C. & Kristin Cast

Dopo la lettura di Marked, le mie aspettative per il seguito erano minime. Eppure, eppure… in Betrayed c’è un leggero miglioramento. Ma piccolo, davvero piccolo.

Versace - Lande Incantate

Pronti per una nuova reccy trash?

Trama

Zoey è diventata capo delle Figlie Oscure: ora pensa a come cambiare il volto dell’organizzazione. Inoltre si occupa del nuovo mystero che aleggia nell’Accademia: che fine fanno i vampiri che sono morti, rigettando la trasformazione?

La trama è appena più coinvolgente del libro precedente, ma ci sono tanti momenti pesanti (come i rituali) e momenti ridicoli (come la “battaglia” finale).

Gastly Elemento curioso

Una cosa mi ha sorpreso:

Mostra spoiler

Gastly Un pezzo veramente ridicolo

Metto sotto spoiler un pezzo un po’ lungo, che vale la pena leggere in quanto troppo scemo.

Mostra spoiler

ugly reacyion - Lande Incantate

Stile

Valgono tutte le considerazioni su Marked: stile odioso che cerca di scimmiottare il linguaggio giovanile. Non mancano le continue giustificazioni di Zoey su qualsiasi cosa.

Gastly Esempio di dialogo

Ogni tanto qualche dialogo interessante c’è, o meglio: una battuta intelligente… perché il dialogo che ci viene costruito sopra è decisamente finto e poco plausibile.

Il confronto è tra Neferet e John, ossia il marito della mamma di Zoey. Il fallito-acquisito, come suole chiamarlo Zoey, si offende per una frase detta da Neferet, giudicandola come una bestemmia. La risposta della mentore è bella:

“Allora vediamo di capirci subito, Mr Heffer. Io non penserei mai di venire a casa sua, o nella sua chiesa, a sminuire la sua fede, anche se non la condivido. Non mi aspetto che lei veneri ciò che venero io e, in verità, non cercherei mai di convertirla alla mia fede, benché la mia dedizione nei confronti della Dea sia profonda e incrollabile. Quanto le chiedo è che dimostri la stessa cortesia che ho verso di lei: quando è ‘a casa’ mia, rispetti la mia fede.”

Il dialogo però prosegue in modo francamente irrealistico: le risposte di John sono prive di senso, di verve, di passione… come per sottolineare che non ci sono motivazioni valide per replicare quanto detto da Neferet, la quale rincara la dose con quella che sembra una critica diretta alla religione cattolica.

Gli occhi di John diventarono delle piccolissime fessure e vidi che stringeva e rilasciava le mascelle. “Lei vive nel peccato e nell’errore”, replicò furibondo.

Da una persona esperta di religione mi aspetto un po’ di argomentazioni in più, non credete? Poi possono anche essere deliranti e senza senso, ma quantomeno devono esserci.

“Questo lo dice un uomo che ammette di adorare un Dio che svilisce i piaceri, che relega le donne a essere poco più che serve sforna-marmocchi, anche se sono la spina dorsale della vostra Chiesa, e che cerca di controllare i suoi fedeli col senso di colpa e con la paura. Stia attento a come giudica gli altri; forse farebbe meglio a mettere ordine in casa sua prima di criticare quella altrui. […] Le restano due scelte. Può visitare la Casa della Notte come un ospite, il che significa che rispetterà le nostre usanze e terrà per sé la sua disapprovazione e il suo giudizio. Oppure se ne può andare senza tornare. Mai più. Decida adesso.

Ovviamente se ne vanno. Ora, non dico che Neferet dica cose inesatte, ma cosa c’entrano col discorso? Cosa c’entra questa tirata contro il rapporto Chiesa/donna? Sembra che le autrici avessero un sassolino nella scarpa e volessero lanciarlo così, random.

Personaggi

Gastly Zoey

È la solita Zoey. Come sempre viene bombardata di complimenti:

Da Erin:

“Sei speciale”

Da Neferet:

“Zoey è speciale”

E così via. Inoltre ha fracassato i maroni facendo la moralista nei confronti di Afrodite, che è puttana e zoccola e chi più ne ha più ne metta… e poi lei si comporta pure peggio. Infatti, pur essendo legata ad Eric, ne approfitta della sua assenza per godere come un riccio succhiando il sangue da Heat e flirtando con quel bonazzo del Poeta Laureato Vampiro. Stevie Rae commenta…

Zoey, hai una milionata di ragazzi!

Non fare la santarellina - Lande Incantate

Gastly Afrodite

Afrodite rimane la mia preferita. Non poteva mancare il Passato Tragicoh™ e i Genitori Crudeli™ che la trattano male. A inizio libro Zoey spia (e te pareva…) una conversazione tra Afrodite e i genitori: la madre prima la schiaffeggia, poi le dice che merita il meglio, poi le dice che è una ragazzina stupida e ridicola (!). No, non sto scherzando. Non riporto la discussione perché è lunga parecchie pagine… ma è molto divertente.

In questo libro lei e Zoey si avvicinano… e la cosa mi piace un sacco. Afrodite è addirittura gentile nei confronti di Zoey (anche se i suoi tentativi sono criticati dalle gemelle). Non vedo l’ora diventino besty.

Gastly Neferet 

Sin dall’inizio Zoey si spreca nella sua sviolinata sulla sua mentore:

Neferet era ciò che è la maggior parte dei vampiri adulti: straordinariamente perfetta. Era alta, con lunghi e lucenti capelli ondulati rosso scuro e occhi allungati di un’inconsueta sfumatura verde muschio. Si muoveva con grazie e una sicurezza che erano evidentemente non umane, e la sua pelle era così splendida che sembrava che qualcuno dentro di lei avesse acceso la luce. Quel giorno indossava un vestito di seta lucida blu elettrico con orecchini d’argento a spirale (che rappresentava il sentiero della Dea con le mani alzate, anche se nessuno dei genitori lo sapeva). All’altezza del seno sinistro era ricamata un’immagine della Dea con le mani alzate, come sul petto di tutti gli altri professori. Aveva un sorriso radioso.

Nemmeno al secondo libro le autrici ci risparmiano la classica descrizione statica, presentata come un mero elenco di caratteristiche. Ma la sorpresa è che… forse Neferet non è così buonah come sembra!!!!! Infatti, grazie anche ad Afrodite, Zoey comincia a sospettare della preside della Casa della Notte. Non vi dico il perché (anche poco viene accennato), ma questo è uno dei pochi elementi interessanti in un libro decisamente piatto e privo di eventi.

Worldbuilding

Non pervenuto.

Conclusioni

Nonostante qualche miglioramento, Betrayed fa comunque schifo. Buono solo per chi ama il trash. Sono così masochista che non vedo l’ora di leggere il seguito.

katy perry bye - Lande Incantate

Voto: 3/10.

Per leggere la recensione di Marked, clicca qui.
Per andare all’indice delle recensioni, clicca qui.

(293)

La Fabbricante di Fuochi d'Artificio di Philip Pullman
Il Castello Errante di Howl - Diana Wynne Jones
The following two tabs change content below.
avatar
Ho indossato il Cappello Parlante insieme a Harry, Ron e Hermione; ho consultato l'aletiometro con Lyra; ho partecipato alla creazione di Ea e sono stato invisibile con Bilbo; ho viaggiato con Ged su migliaia di isole, tra diversi mondi con Pug, e su diversi piani con Sita Dulip; sono stato un reietto con Shevek e ho cavalcato draghi con Dany; ho sghignazzato con Bartimeus e cavalcato su Aslan; ho intrapreso viaggi interminabili con Frodo, Tasslehoff, Sutty, Drizzt, Phèdre, Morgon... E sono ancora qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I Cookies permettono alle Lande Incantate di riconoscerti la prossima volta che tornerai a farci visita. Navigando sulle nostre pagine ci autorizzi a farne uso per rendere la tua esperienza migliore. Maggiori informazioni | Chiudi